BIOGRAFIA

 

Marianita Valdinoci nasce a Milano sotto il segno dell'acquario il 10 febbraio 1935. L'amore per la musica le viene trasmesso dal padre, Tomaso Valdinoci, famosa prima viola della Scala (negli anni '30-70). Negli anni '50 Marianita frequenta il Corso di Scultura di Marino Marini all'Accademia di Brera e realizza i primi suoi "personaggi" . Segue un lungo intervallo dedicato alla famiglia. Negli anni '80 riprende il contatto con l'Arte creando, sempre in terra cruda, altre figure e composizioni. Negli anni '90 trova nella pittura il mezzo per esprimere meglio la forza della sua ispirazione. Sono circa sessanta le opere di questo periodo, dipinte ad olio su tela con raffinata stesura in medi e grandi formati, che fanno parte di un unico ciclo " pensieri dipinti "; ogni quadro è il frutto di una sofferta elaborazione interiore e di una ricerca assidua e costante che testimoniano la serietà e la profondità del suo impegno pittorico. Attualmente l'artista sta creando una serie di sculture in terra cruda dipinta "pensieri plasmati" che rappresentano altri momenti di vita.
   

MOSTRE PERSONALI

 

   
1997 Rotonda della Basilica di San Carlo al Corso ( Milano )
1999 Piccola Galleria UCAI (Brescia)
1999 Convento di Sant’Angelo dei Frati Minori Francescani ( Milano )
2001 Antico Oratorio della Basilica di Sant’Ambrogio ( Milano )
2003 Circolo della Stampa ( Milano )
2004 Ex-Ateneo di Piazza Vecchia ( Bergamo-città alta )
2006
2008

Complesso Monumentale della Bocca della Verità (Roma)
Antico Palazzo della Pretura (Castell'Arquato - PC)

 

 
   

MOSTRE COLLETTIVE

 

     
2000 Accademia di Romania - “ XXIII “Medusa Aurea” ( Roma )
2001 Castello degli Estensi - “ ProArt” ( Ferrara )
2001 Galleria Il Quadrifoglio -“Arte & Donna” ( Padova )
Sala Barna - “Grupo Batik Art” ( Barcellona-Spagna )
2002
2002 MAC’21 ( Marbella- Spagna )
2003 Sala Barna - “Grupo Batik Art” ( Barcellona-Spagna )
MAC’21 ( Marbella- Spagna )
2003
XIV Salòn Internacional ACEA’S ( Barcellona-Spagna )
2004
Prima Rassegna Internaz. "Arte per la Vita" (Verona)
2005